La Biblioteca

Chiostro San DomenicoLa Biblioteca, formatasi tra la fine dell’800 e gli inizi del '900, è ubicata a Taranto nell'Ex Convento di S. Domenico, edificio monumentale costruito nel  XIV sec.

Attualmente alle dipendenze del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, è dotata di un patrimonio librario di oltre 18.300 volumi comprensivi di monografie, periodici (di cui circa 60 correnti), opuscoli, estratti, risorse elettroniche.

L'incremento delle acquisizioni bibliografiche, particolarmente rilevante negli ultimi trent'anni, è dovuto ad una notevole rete di scambi bibliografici con Istituzioni pubbliche e private, italiane ed estere e ad una programmazione annuale di acquisti datata al 2010.

Ingresso biblioteca

L'argomento prevalente è chiaramente archeologico, con riferimento alla storia della Magna Grecia in generale e di Taranto in particolare. Alla città ionica è dedicata una sezione di studi locali che si aggiunge alle ricche sezioni tematiche di Preistoria, Scavi, Ceramica, Numismatica, Convegni, Esposizioni, Cataloghi di musei, ecc.

Da segnalare anche la collezione di classici latini e greci, la serie di Notizie degli scavi di antichità (dal 1876) ; i fascicoli del Corpus Vasorum Antiquorum e della Sylloge Nummorum Graecorum ;  la rivista “Taras” con il  “Notiziario” ufficiale delle attività di scavo e di tutela della Soprintendenza. Da evidenziare, per il Notizie degli scavifondo storico, l'edizione datata 1771 dell'opera postuma “Delle delizie tarantine libri 4” di Tommaso Niccolò D'Aquino, “poema didascalico e topografico dell'Antica Taranto” unitamente all'opera in due tomi “Memorie degli architetti antichi e moderni...” di Francesco Milizia del 1785 e ancora la monografia ”Biografia degli uomini illustri del Regno di Napoli ornata de loro rispettivi ritratti “ di Domenico Martuscelli del [1813]  senza tralasciare il volume di Sostene Becchetti “Antico acquedotto romano delle Acque Ninfali” del 1897 pregevole per le tavole correlate.

Biblioteca 1

La dotazione bibliografica, debitamente inventariata nel Registro cronologico d'entrata, è fruibile attraverso i cataloghi cartacei per autori, titoli, periodici e risorse elettroniche, compilati secondo le RICA e gli ISBD  e in parte avviati alla digitalizzazione. 

La Biblioteca, mirando ad un ruolo propositivo e di servizio, si pone, oltre che come struttura specialistica ad uso interno, come Biblioteca “aperta” a tutti i cittadini interessati a una maggiore conoscenza  dei beni culturali locali attraverso la consultazione anche di pubblicazioni non reperibili nel normale circuito editoriale.

Il tutto nell'ottica di valorizzare un patrimonio di grande rilevanza storica e archeologica “memoria preziosa di un territorio all'interno del quale” si coniugano dialetticamente siti archeologici, siti architettonici, istituzioni museali, associazioni culturali.

SERVIZIBiblioteca 2

Accesso: su autorizzazione

Riproduzioni: copie digitali effettuate con mezzo proprio

Informazioni bibliografiche: servizio attivo in sede

Prestito: non consentito

Orario di apertura: da lunerdì a venerdì  9:00 – 13:00

Periodo di chiusura: mese di agosto

 

INDIRIZZO

Via Duomo 33 – 74100 Taranto

Responsabile: dott.ssa Giulia Semeraro

Tel.: +39 0994713511

e-mail: sabap-le@beniculturali.it